I BISOGNI DEL TERRITORIO

“CABENUS”- Onlus è un’associazione di volontariato, fondata nel 1993, da un gruppo di volontari, in risposta ad un’attenta analisi dei bisogni emergenti sul territorio: disagio giovanile ed emarginazione degli anziani.  In conseguenza di ciò, essa si è prefissa lo scopo di aiutare minori e giovani, allontanandoli dalla strada e dalle attrattive, che essa esercita e sostenere gli anziani, in alcune delle difficoltà proprie della cosiddetta “terza età”.
È notorio che la società odierna sta vivendo difficoltà sempre maggiori e che soprattutto al sud -Italia, la forbice della povertà si è allargata maggiormente, piagando intere famiglie che, nel tentativo di “restare a galla” e di sopravvivere, pongono in essere attività e comportamenti che sfociano spesso in ambiti illeciti e/o delinquenziali. Le conseguenze di un siffatto agire ricadono soprattutto sui minori, giovani ed anziani. Il recupero da situazioni di “disagio”, la prevenzione, il tentativo di un inserimento nel mondo sociale e lavorativo, un intervento a sostegno delle famiglie, l’assistenza, sono le vere urgenze del nostro tempo e sono le priorità della nostra associazione.

EMERGENZA SOCIALE

È una vera e propria emergenza sociale, che, purtroppo, non trova sempre valido sostegno nelle istituzioni, per cui ogni anno vi è un aumento dell’evasione scolastica, del lavoro “nero”, un dilagante uso di droghe ed alcool tra i giovani, il  ricorso al gioco, come speranza di riscatto.

È, così, nata così l’idea di rappresentare un’ alternativa, di fornire a chi vive situazioni di disagio una possibilità di scelta più sana e al contempo fornire gli strumenti per poter aspirare ad un riscatto, con tutti i crismi della legalità. L’Associazione, fin dall’anno della sua fondazione, ha operato nel territorio napoletano e molisano in progetti dedicati esclusivamente a minori disagiati, giovani ed anziani.

CABENUS: UNA MANO TESA

CABENUS – Onlus ha iniziato la sua opera di volontariato nel cuore di Napoli, lavorando nel quartiere Avvocata ed in particolare tra i ragazzi del “Cavone”; dal 1998 al 2003 ha operato anche a Villaricca e Mugnano con l’animazione estiva dei ragazzi, organizzando colonie ed altre attività. Oggi opera nella zona di S. Lucia, nel quartiere S. Ferdinando, un territorio ricco di contraddizioni, che si estende dal centro storico verso il mare e comprende tutte le fasce sociali che possono comporre una società: dalla Napoli “bene” a quella più degradata, che vive in miseria, in difficoltà economiche enormi, perché magari si è rassegnata o non pensa di poter cambiare, talvolta immersa in uno stile di vita non del tutto legale e da cui non sa come tirarsene fuori. In questa zona, è facile trovare ragazze madri, carcerati, persone agli arresti domiciliari, tossicodipendenti, ragazzi che evadono la scuola o che la lasciano appena dopo la terza media e che passano il tempo scorrazzando per strada con i motorini o danneggiando passanti, turisti e vetture in sosta. Il quartiere manca di tutto, non c’è un cinema o un teatro per i ragazzi, campi sportivi o centri di aggregazione, per cui il luogo di incontro resta la strada.
“CABENUS” vuole essere una mano tesa verso chi vive queste situazioni di disagio, una proposta di cambiamento, un nuovo inizio.

SOSTIENI CABENUS

Autaci a realizzare i nostri progetti

Scegli una cifra: